mercoledì 23 ottobre 2013

Conosciamo meglio i cereali integrali: la segale

Pianta di segale
La segale (Secale cereale), è un cereale coltivato da secoli. Inizialmente, quando fece la sua comparsa, i contadini pensavano si trattasse di erbaccia. In seguito ebbero modo di notare che non solo era commestibile, ma che quest tipo di cereale cresceva molto più velocemente del grano, anche in terreni molto poveri di sostanze nutritive, e che ben sopportava condizioni climatiche avverse come la siccità o le alluvioni.
La segale viene da secoli coltivata soprattutto in paesi freddi come: Russia, Polonia, Scandinavia, Canada.


Chicchi di segale
La segale contiene molte fibre, tra cui un particolare tipo di fibre conosciute come arabinoxilani (che hanno tra l'altro attività antiossidante), acidi fenolici e lignani; tutti fito-composti protettivi per l'uomo.
Inoltre 100 g di segale apportano diversi sali minerali come Ferro ( 2.6 mg, cioè il 15% del fabbisogno nelle donne e il 24% negli uomini), Magnesio 110 mg (il 46% del fabbisogno raccomandato) e Zinco 2,65 mg ( il 24% del fabbisogno negli uomini e il 33% nelle donne). Questo cereale contiene glutine, non è quindi adatto alle persone celiache.

Il consumo di segale apporta quindi molti benefici alla salute, alcuni studi hanno evidenziato che:

  • Migliora la motilità intestinale e aiuta a prevenire diverse malattie del colon (diverticolosi, appendicite, tumori)
  • Favorisce un miglior controllo del livello di zuccheri nel sangue, contribuendo alla riduzione del rischio di diabete di tipo 2.
  • Concorre al mantenimento di un peso corporeo ragionevole.
"Per il contenuto in sali minerali, soprattutto ferro, zinco e magnesio, la segale è ideale anche per chi è sottoposto a sforzi fisici o intellettuali, alle donne in gravidanza  o che soffrono di sindrome premestruale"
Frequentemente consumata sotto forma di farina (molto diffuso, soprattutto nel nord Europa , l'ottimo pane di segale), la si può consumare anche in chicco da aggiungere alle insalate o alle zuppe.
Richiede circa 1 ora di cottura, ma se la si lascia in ammollo per una notte i tempi di cottura diminuiscono.

Il pane di segale











Fonti:
- http://wholegrainscouncil.org
- Tabelle di composizione degli alimenti USDA
http://beginningwithbread.wordpress.com (immagine pane)
- http://www.fitho.in (immagine segale)





Nessun commento: