martedì 21 gennaio 2014

Risotto al radicchio e noci





Oggi, con gli ingredienti che madre natura ci offre in questo periodo, ho deciso di preparare un risotto al radicchio; uno dei miei preferiti!

Come ho avuto modo di spiegare nell'articolo sulla spesa di gennaio, il radicchio appartiene alla sottofamiglia delle Chicorioieae, appartenente alla più vasta famiglia delle Composite; è quindi a tutti gli effetti una varietà di cicoria.
In Italia esistono diversi tipi di radicchi a seconda della zona di produzione. Io in questo caso ho usato del radicchio di Chioggia.
Sento spesso dire che per fare il risotto ci vuole il riso bianco. Può darsi anche che sia così, però a me piace molto di più la versione con riso integrale e che fa anche più bene alla salute perché contiene molti nutrienti in più (soprattutto vitamine del gruppo B, sali minerali e antiossidanti) che invece vengono persi con il processo della raffinazione. Se volete sapere come preparo il mio risotto integrale leggete qui:



Per 4 persone io ho utilizzato:

400 g di riso integrale
1 radicchio di Chioggia abbastanza grande
1 cipolla
1 litro di brodo vegetale (preferibilmente fatto in casa)
mezzo bicchiere di vino rosso
olio extra vergine di oliva
3-4 cucchiai di parmigiano per mantecare 
8 noci sgusciate
sale e pepe bianco q.b


Portate ad ebollizione abbondante acqua e cuocetevi il riso integrale per circa 20-25 minuti. Dopodiché scolatelo e tenete da parte.

In una casseruola, fate imbiondire la cipolla in poco olio extra vergine di oliva. 

In seguito aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma moderata per qualche minuto, rigirando spesso.

Aggiungete il vino e fate sfumare a fiamma moderata.

Nel frattempo lavate e tagliate a listarelle il radicchio. Quando il vino sarà evaporato, aggiungere la verdura al vostro risotto e coprite il tutto a filo con il brodo vegetale. 

Cuocete il vostro risotto per  circa 15  minuti, avendo cottura di aggiungere un mestolo di brodo alla volta se dovesse asciugarsi troppo. A fine cottura aggiungete una spolverata di pepe bianco e a fiamma spenta, mantecate con il formaggio.

"Idea in più: io spesso aggiungo una manciate di noci tritate. Sono ricche di fitosteroli; dei fitocomposti di origine vegetale riducono l'assorbimento del colesterolo animale"

Buon appetito!


Nessun commento: