mercoledì 12 marzo 2014

La spesa di marzo


Marzo è il mese della primavera e presto vedremo cambiare anche la frutta e verdura che colora le nostre tavole! Oggi volevo parlare di un frutto di stagione in questo periodo ma spesso poco apprezzato nonostante abbia ottime proprietà nutrizionali.

Pompelmo (Citrus paradisi): E' un frutto appartenete alla famiglia delle rutaceae  come limonimandarini arance. Questo frutto è un ottima fonte di vitamina C che ha un potente effetto antitumorale e il cui consumo dovrebbe essere incrementato dalle persone che fumano oppure vivono in aree maggiormente inquinate, sembrerebbe infatti che in questi soggetti il fabbisogno di vitamina C sia nettamente maggiore. 
Preferite la frutta intera invece dei succhi, 
il pompelmo è ottimo in un insalata di frutta.

Inoltre contiene molti fitocomposti (tra cui il D-limonene) con buone proprietà antiossidanti. Il contenuto di zuccheri e il carico glicemico di questo frutto è molto basso. Il pompelmo è inoltre una buona fonte di fibra solubile che aiuta a prevenire malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2.  Alcuni studi hanno ipotizzato un possibile effetto ipocolesterolemico del pompelmo. Mentre non ci sono evidenze che il consumo regolare di pompelmo aiuti nella perdita di peso corporeo. 

Il pompelmo può essere gustato tal quale (come un arancio) oppure da aggungere alle insalate o spremuto per preparare dei succhi di frutta.
Può essere conservato a temperatura ambiente e consumato entro una settimana, per tempi più lunghi invece conservatelo preferibilmente in frigorifero. 



ATTENZIONE: Il pompelmo (basta anche un solo bicchiere di succo) può interagire in maniera anche molto importante con alcuni farmaci, come ad esempio statine, calcio antagonisti, antidepressivi, antistaminici, antiretrovirali ecc...
Se stai assumendo attualmente farmaci chiedi il parere al tuo medico o farmacista. 



Lo so manca ancora un pochino per la stagione piena delle fragole, ma presto arriveranno! In tal caso vi consiglio di provare quest'insalata ;-)


Asparago: Gli asparagi appartengono alla famiglia delle liliacee (come aglio e cipolla ad esempio).  Gli asparagi si consumano da marzo fino ad aprile-maggio. Si possono trovare in molti luoghi incolti, si tratta in questo caso di asparagi selvatici (i miei preferiti) oppure si possono coltivare nelle asparagiaie
In commercio esistono diversi tipo di asparagi: il bianco che germoglia sotto terra e ha un sapore delicato, il violetto leggermente amarognolo e quello verde che germoglia alla luce del sole ed ha un sapore più dolciastro. 
Gli asparagi contengono un po di proteine, ferro, potassio, fibra alimentare e acido folico.
Sono inoltre ricchi di antiossidanti come la rutina che rinforza e protegge le pareti delle arterie.  Hanno anche un buon contenuto di beta-carotene, un potente antiossidanti. Direi che sono perfetti per ricominciare al meglio la nuova stagione!




Asparagi arrosto: Preriscalda il forno a 200°. Prendi un limone, lavalo e spremine una metà. Fai sciogliere una puntina di sale nel limone e mescola bene. Aggiungi anche un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e mescola.

Metti gli asparagi in una teglia ricoperta di carta da forno e versaci sopra la salsina di limone che hai preparato. Aggiungi una spolverata di pepe e tanti rametti di rosmarino e aggiungi anche l'altra metà del limone tagliata a fette. Se ti va, aggiungi al tutto anche un filo di olio di oliva. Inforna per 15-20 minuti.
Sono ottimi per accompagnare delle uova alla coque, della carne bianca oppure del pesce.
























FONTI:

- Borek C., (1997), Antioxidants and cancer, Sci & Med 4(6): p. 52-61
- Silver J.H, et al., (2011), Effects of grapefruit, grapefruit juice and water preloads on energy balance, weight loss, body composition, and cardiometabolic risk in free-living obese adults, Nutr Metab (Lond.), 8:8
- www.dietitians-online.blogspot.it
- www.aglobetrottersfare.blogspot.it (ricetta insalata)

Nessun commento: